Un po' di storia

Rover \ Azienda

Mezzo secolo di storia, un forte orientamento all’innovazione e alla qualità. Questa è Rover.  Tecnologia, Ambiente, Creatività le parole chiave del suo successo. Ma Rover è molto di più. Scopriamo insieme cosa significa essere “innovativi per tradizione”.

1949 - Romana Vernici

Rover, ovvero Romana Vernici, nasce nel 1949 per volontà di  Igino Angelini,  figlio del fondatore del Gruppo  A.C.R.A.F. S.p.a. AZIENDE CHIMICHE RIUNITE ANGELINI FRANCESCO).
La  Società, unica del gruppo ad essere dedicata nello specifico ai prodotti vernicianti, aveva sede a Roma

1968 - Aprilia

Lo stabilimento si trasferisce ad Aprilia, in provincia di Latina, dove si trova tutt’ora. La produzione si suddivide in prodotti  per edilizia e prodotti per carrozzeria.

Inizio anni 1980 – Lux-Ro e Silky-Ro

Le problematiche ambientali diventano una priorità: dalla ricerca Rover nascono Lux-Ro e Silky-Ro, tra i primi prodotti ecocompatibili ad essere lanciati sul mercato italiano.

1995 - la Holding Boero Bartolomeo

Il 1° Maggio 1995 Rover Edilizia entra a far parte della Holding Boero Bartolomeo S.p.A.

2009 - Il nuovo stabilimento e il nuovo centro di ricerca e sviluppo

Il nuovo stabilimento di Rivalta Scrivia

Progettato nel 2006, iniziato nel 2007 e realizzato in due anni nella zona industriale di Rivalta Scrivia (Tortona) su un’area di circa 100.000 m², una delle maggiori in Italia dedicate interamente all’industria del colore, il nuovo stabilimento rappresenta l’inizio del percorso di rinnovamento dell’assetto produttivo del Gruppo e dell’azienda. Nella primavera 2011 lo storico stabilimento di Aprilia chiude e l’intera produzione del brand entra a pieno regime nel nuovo sito produttivo.

Il nuovo Centro di Ricerca e Sviluppo di Genova Sampierdarena

Nel novembre 2009 viene inaugurato a Genova, in posizione strategia a due passi dalla barriera autostradale di Genova Ovest, del porto e dell’aeroporto internazionale Cristoforo Colombo, il modernissimo Centro di Ricerca, Sviluppo e Assistenza Tecnica “Riccardo Cavalleroni”, 1500 m² organizzati in laboratori d’avanguardia e centri specifici dedicati all’assistenza clienti, alla formazione e informazione, all’elaborazione dati tecnici.

Rover oggi

Appartenere ad un grande gruppo, che rispetta l’autonomia dei singoli marchi, significa sfruttare al meglio i vantaggi e le potenzialità dello stesso, riuscendo a mantenere la propria identità. Ampliamento dell’offerta, alta specializzazione e impegno ambientale sono i must dell’impegno quotidiano di Rover.